Gennaio 27, 2022

Ristorante di notizie | Economia e finanza

Tutti gli articoli pubblicati, le gallerie fotografiche e i video pubblicati su Ristorante di notizie

Coronavirus oggi. Germania, tasso di incidenza mai così alto

Coronavirus oggi. Germania, tasso di incidenza mai così alto

Attualità

Continua la campagna vaccinale e la corsa di Omicron, ormai variante dominante anche in Italia

15 gennaio 2022

Coronavirus: bollettino del 14 gennaio 2022

  • 10:06Scuola: sindaco Agrigento, non riapro, prima screening per tutti

    “Prima di riaprire le scuole vorrei attivare screening per tutti gli studenti al fine di consentire un rientro in classe più sicuro. Ad oggi, visto che Agrigento è zona arancione e l’Asp ha riportato dei numeri poco confortanti circa i contagi, ho ritenuto necessario non riaprire le scuole ma attivare la didattica a distanza fino al 24 gennaio”. Lo ha detto a LaPresse il sindaco di Agrigento, Francesco Micciché, che nonostante l’annullamento, da parte del Tar, delle ordinanze di Agrigento e Palermo sulla sospensione delle attività didattiche in presenza, ieri sera ha firmato una nuova ordinanza che prevede la didattica a distanza e il rientro in classe il 24 gennaio. “Il posticipare la riapertura delle scuole potrebbe servire per aumentare la percentuale dei vaccinati tra gli over 12 – prosegue – continuo a ricevere segnalazioni di componenti del personale scolastico risultati positivi al Covid, vorrei riaprire garantendo maggiore sicurezza per tutti quanti”.

  • 10:02Diocesi Trento, a messa con mascherina Ffp2, oratori chiusi

    “È raccomandato l’utilizzo delle mascherine Ffp2 durante le celebrazioni liturgiche, con un’attenzione particolare al rispetto del distanziamento soprattutto per i coristi. Date le attuali circostanze parroci e catechisti possono valutare l’opportunità di sospendere per qualche tempo l’attività in presenza per quanto riguarda incontri di gruppi di adolescenti e attività di animazione di oratorio”. Così la diocesi di Trento che a fronte dell’evoluzione dei contagi recepisce la nota della Conferenza episcopale. “I parroci sono sollecitati ad affidare solo a persone vaccinate o guarite da non oltre 6 mesi l’incarico di catechista e animatore – fa sapere la diocesi -. Anche i partecipanti agli incontri sono sollecitati a indossare mascherine chirurgiche o Ffp2, ma non le mascherine di stoffa. Non è inoltre consentito il consumo di cibo e bevande in occasione delle attività parrocchiali. Così come è sconsigliato concedere l’uso di spazi parrocchiali per le feste in occasione di cerimonie religiose o civili come matrimoni o battesimi, soprattutto se è richiesto l’utilizzo della cucina e il consumo di cibo”.

  • 9:12Zingaretti, ora servono regole più semplici

    Il Covid si sconfigge rispettando le regole di comportamento e con il vaccino. Su questo non possono esistere deroghe, ma “è tempo di semplificare. La condizione per un’adesione di massa e convinta alle regole è anche la semplicità”. Lo scrive in una lettera al Corriere della Sera il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. L’ex segretario del Pd fa un appello al governo: “è il momento di lottare contro la burocrazia da Covid, per semplificare la vita alle persone e tornare quanto più possibile a una normalità, compatibilmente con l’esigenza di combattere il virus”. E aggiunge che la campagna di vaccinazione procede spedita. “Nella mia Regione per il secondo giorno consecutivo sono state oltre 70mila le somministrazioni. Il 97% della popolazione adulta ha ricevuto la doppia dose o una copertura equivalente, il 91% se consideriamo gli over 12”.